Autonomia: De Poli (Udc) a Conte, quali sono esiti confronto tecnico?

“Il Governo è a lavoro stamattina per evitare conflitti sull’autonomia. Duro lavoro, immagino, considerando che i veti più pesanti arrivano da due ministri di peso come Toninelli e Grillo, entrambi grillini, come racconta oggi un retroscena de Il Messaggero. Il confronto tecnico teoricamente termina oggi ma ciò che ci preoccupa è il confronto politico tra i due azioni della maggioranza: sulle autonomie Lega e Movimento Cinque stelle sono come due rette parallele che non si incontreranno mai. Al presidente del Consiglio Conte chiediamo: quali sono gli esiti del confronto tecnico? Il premier riferisca in Parlamento su una questione che riguarda tutto il Paese e non solo il Nord, come vogliono raccontare portando avanti la narrativa Nord contro Sud”: lo afferma in una nota il presidente nazionale dell’UDC, Antonio De Poli, che aggiunge: “Basta con i rinvii e gli alibi. Il 15 febbraio si avvicina. I veneti non vogliono il contentino ma un’autonomia vera che funziona bene, nel rispetto del regionalismo differenziato previsto dalla Costituzione”.