Centro: Cesa, impegno per costituzione Partito popolare che raccolga eredità Don Sturzo-De Gasperi

“Senza un centro forte, autorevole e autonomo nella proposta politica ma capace di fare sintesi con forze differenti, si va verso una radicalizzazione pericolosa e disgregante”. Lo ha detto il segretario nazionale UDC Lorenzo Cesa intervenendo stamane a Roma, all’incontro ‘Popolari 101,si riparte ?’ promosso dalla federazione Democratico cristiana e dalla fondazione Dc. “Quello di oggi è solo il primo di tanti appuntamenti che riproporremo in ogni regione per arrivare, nel più breve tempo possibile, alla costituzione di un partito veramente popolare che, richiamandosi all’eredità di Don Sturzo e De Gasperi, sia in grado di riunire tutti coloro che si riconoscono in questo progetto e vogliono far ripartire lo sviluppo, solidale, dell’Italia”. “Questa sfida – ha concluso Cesa – vede convintamente presente l’Udc, con i suoi parlamentari, consiglieri regionali, amministratori locali, dirigenti e militanti”.