Comunali : Palermo; De Poli (Udc), Ferrandelli l’uomo giusto

(ANSA) – PALERMO, 13 MAG – “Votare l’Udc per ‘far valere le cose che contano'”. Rilancia un vecchio slogan dell’Udc il presidente nazionale del partito, Antonio De Poli, in visita a Palermo, nel pomeriggio, per la presentazione della lista dei candidati Udc alle prossime Elezioni Comunali Di Palermo. 40 candidati al Consiglio comunale e 72 quelli legati alle differenti Circoscrizioni della città capoluogo: sono questi i numeri di “una sfida elettorale estremamente importante – cspiega De Poli – che anticipa un altro test molto significativo come le Regionali ad ottobre”. Per De Poli “Ferrandelli sindaco e’ la carta giusta per la rinascita di Palermo: una personalità giovane e concreta che parla il linguaggio della gente comune”. “In giro per Palermo – racconta De Poli nel corso della presentazione della lista dello Scudo crociato – è tornato con forza uno slogan Udc che ha fatto la nostra storia. E di cui dobbiamo essere fieri: ‘Fai valere le cose che contano’ , è uno slogan della Democrazia cristiana”. Con questo slogan – spiega – “noi scommettiamo su noi stessi. Sulla nostra identità e sulla nostra storia, su quel simbolo che è lo Scudo crociato che è il nostro patrimonio più grande”, continua De Poli che guarda al futuro (“la nostra casa naturale e’ il Ppe. Bisogna costruire le basi per costruire un Ppe italiano”) e non rinuncia a lanciare una stoccata al M5S: “Al grillismo – alle prese qui a Palermo con lo scandalo firme false – bisogna rispondere non con la demonizzazione dell’avversario a prescindere, ma al contrario contrastarlo sul piano dei contenuti e delle idee. Solo così riusciremo a svelare il grande bluff dei grillini: basti pensare a come stanno amministrando Roma con il sindaco Raggi, qualche giorno fa sotto attacco dal New York Times per lo scandalo rifiuti”.