Imprese: De Poli (Udc), governo intervenga su centri privati revisione autoveicoli

(9Colonne) Roma, 3 feb – “Ho accolto l’appello di CNA sui centri di revisione auto privati. Al Governo ho chiesto, in un’interrogazione parlamentare indirizzata al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli, di valutare l’opportunità di rivedere le norme per le revisioni degli autoveicoli che sono ‘vecchie e incomplete'” : lo afferma il senatore UDC Antonio De Poli che, a Palazzo Madama, ha presentato un’interrogazione parlamentare indirizzata al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con cui si chiede di “costruire un efficace e moderno sistema di accertamento”. Secondo De Poli, “i centri di revisione privati svolgono un ruolo essenziale in quanto hanno una rete capillare e ben distribuita nel territorio nazionale”. Nell’interrogazione al ministro De Micheli, De Poli – il quale sottolinea che le imprese artigiane del settore sono circa 9000 e danno lavoro a circa 25.000 persone – “si chiede di intervenire per far fronte alla carenza di organici degli uffici della motorizzazione civile che provocano ritardi burocratici e di estendere anche ai mezzi pesanti la revisione e il collaudo da parte dei centri di revisione privati”.