Udc: Cesa a giovani, fate politica partendo dai territori

(ANSA) – PALERMO, 16 LUG – I giovani dell’Udc si sono dati appuntamento a Caltanissetta per tracciare insieme le nuove linee politiche del partito. Ad ascoltare e discutere le proposte dei cento giovani, provenienti da ogni parte della Sicilia, c’era il segretario nazionale Lorenzo Cesa che ha detto: “Bisogna coinvolgere i giovani, fargli capire cosa sta accadendo in Italia e in Europa. Ma soprattutto occorre spiegargli le ragioni di un partito che si richiama ai valori cristiani. Bisogna che i giovani entrino in politica ripartendo dai territori, cominciando dall’impegno nei consigli comunali dei piccoli paesi per far crescere una nuova classe dirigente fatta di responsabilità e buon senso”. I cento giovani si sono confrontati su temi come la sanità, la famiglia, la scuola, il fisco, i trasporti, l’università ed inoltre hanno discusso di idee, competenze e valori che la nuova classe politica e dirigenziale del futuro dovrà avere, sottolineando al contempo l’impegno dei giovani che oggi amministrano numerosi centri con grande senso di responsabilità. Presente all’incontro anche un esponente politico polacco, Zbigniew Wojciechowsky vice governatore del distretto di Lublin. FK-COM 16-LUG