Venezia: De Poli (Udc), Sì a nuova Legge speciale, serve Piano Marshall per sistema lagunare

Il senatore UDC: passare da parole a fatti, maggioranza e opposizione calendarizzino ddl “E’ tempo di passare dalle parole ai fatti. In Parlamento giacciono alcune  proposte di legge tra cui una firmata dal sottoscritto per la riforma e il rifinanziamento della Legge speciale per Venezia. Oggi dal Senato mi auguro che arrivi un segnale di unità: certe battaglie non hanno appartenenze politiche. Maggioranza e opposizione diano un segnale di responsabilità”. Lo afferma il senatore UDC Antonio De Poli che, a Palazzo Madama, ha presentato un disegno di legge sulla salvaguardia di Venezia. “Venezia è un gioiello: la Laguna veneziana è un ecosistema molto fragile ed è un patrimonio mondiale che appartiene a tutti. La fragilità del sistema lagunare, tra cui i Comuni di Chioggia, Caorle, Jesolo, Cavallino Treporti impone di intervenire al più presto. La legge speciale va rifinanziata. Perché il problema vero è che la salvaguardia del sistema lagunare non è solo il Mose.  Serve un Piano Marshall per Venezia: un’azione di carattere strategico sotto tutti i profili, ambientale, socio-economico, artistico-culturale.  Bisogna superare la logica emergenziale che tenga conto, ad esempio, anche  del piano sviluppo di Porto Marghera con le operazioni di bonifica necessari”, conclude De Poli.