L. elettorale: Cesa, Udc per adeguata rappresentanza femminile

(AGI) – Roma, 13 mar. – Il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, ha incontrato questa mattina, nella sede nazionale del partito, una delegazione di rappresentanti del movimento Noi Rete Donne, composta da Daniela Carla’ e Agnese Canevari, e dell’associazione Udi, Carla Cantatore. Presenti all’incontro anche il portavoce dell’Udc, Antonio De Poli, e la responsabile Pari Opportunita’, Marisa Faga’.

Le rappresentanti di Noi Rete Donne e Udi, si legge in una nota, hanno illustrato al segretario Cesa la proposta elaborata per un sistema di regole elettorali cosiddette ‘women friendly’, che hanno l’obiettivo di incrementare la partecipazione femminile in ogni sistema, valorizzando la competenza, i rapporti sul territorio e il coinvolgimento della societa’ civile. E’ stato chiesto inoltre all’Udc di sostenere il provvedimento licenziato dalla commissione Affari Costituzionali per il riequilibrio delle rappresentanze di genere negli enti locali, battendosi perche’ tutte le votazioni in Aula avvengano con scrutinio palese.

“L’Udc – ha detto Cesa – sostiene con convinzione quei provvedimenti volti a garantire un’adeguata rappresentanza femminile nelle liste e nelle amministrazioni locali. Ci auguriamo che tutti i partiti condividano questo obiettivo e che nel ragionamento sulla prossima legge elettorale non si prescinda dalla corretta applicazione dell’articolo 51 della Costituzione. Sono perfettamente d’accordo con le associazioni promotrici – ha concluso – quando affermano che la partecipazione delle donne e’ un modo per combattere il discredito e il distacco che c’e’ nei confronti della politica”.










Lascia un commento