Giustizia: Carra, vedo clima giusto Severino troverà equilibrio

Roma, 17 mar. (Adnkronos) – ‘Sul decreto anti-corruzione noi siamo sempre stati favorevoli ad un inasprimento. Ora bisogna mettere da parte le divisioni ideologiche. I partiti saranno giudicati sulla capacita’ di saper intervenire su questi temi e dunque ognuno dovra’ rinunciare a qualcosa. Ora che e’ finita l’epoca in cui si poteva pensare che certe decisioni venissero prese per questioni legate a Berlusconi, c’e’ il clima giusto. Perche’ nessuno, nemmeno lui, puo’ piu’ pensare di fare provvedimenti ad personam’. Lo sottolinea Enzo Carra (Udc) in un’intervista al quotidiano ‘Avvenire’. Sull’iter del provvedimento anti-corruzione ‘sono fiducioso. E se alcune forze, come Idv e Lega dovessero presentare emendamenti in quantita’ a scopo ostruzionistico, il governo potrebbe anche mettere un’altra fiducia’. Paola Severino, rileva Carra, ‘e’ un ministro molto affidabile e stupiscono certi attacchi che ha subito da sinistra. Quindi trovera’ certo un equilibrio. Tenendo conto del principio sacrosanto che se ad alcuni professionisti, come i medici, si chiede di rispondere, non vedo perche’ non debba avvenire con i magistrati. Entrambi, in fondo, hanno a che fare con la vita umana’.










Lascia un commento