Corruzione: Serra, provvedimento all’acqua di rose

(AGI) – Napoli, 9 lug. – Un provvedimento “all’acqua di rose”, che “doveva essere molto piu’ pesante”. Questo il giudizio del senatore dell’Udc, Achille Serra, sul decreto anticorruzione allo studio del governo. Nel giorno del suo insediamento a capo dell’Autorita’ garante della trasparenza e contro la corruzione del Comune di Napoli, l’ex prefetto di Palermo, Roma e Firenze auspica comunque che il testo venga approvato al piu’ presto, ricordando che nell’iter parlamentare ci sono “grandissimi ostacoli e difficolta’”, nonostante l’impegno profuso dal ministro della Giustizia, Paola Severino.










Lascia un commento