Governo: Casini, serve convergenza straordinaria anche nel 2013

ROMA (ITALPRESS) – Per il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini le dichiarazioni del premier Mario Monti sulla sua non candidatura nel 2013 a Palazzo Chigi “sono un atto dovuto del presidente del Consiglio. In questi mesi non ci siamo sbagliati ma abbiamo detto la verita’, che l’Italia rischiava di fare la fine della Grecia e siccome questa e’ la verita’ dobbiamo non disperdere l’eredita’ del Governo Monti e la convergenza straordinaria perche’ il percorso da affrontare e’ ancora molto lungo, quindi agenda Monti anche nel 2013. Questo e’ l’impegno delle forze che hanno sostenuto Monti e che dovranno prendere anche prima della prossima campagna elettorale”. Casini lo ha detto a margine di un’iniziativa sulla giustizia, a Palazzo Marini.

 

 










Lascia un commento