Udc: Carducci, unita’ congressi Roma e Lazio valore aggiunto

(DIRE) Roma, 12 lug. – “L’unita’ del partito nel Lazio in fase congressuale e’ un valore aggiunto e domani il congresso di Roma sono certo che lo dimostrera’”. Cosi’ il capogruppo in Regione Lazio dell’Udc, Francesco Carducci, anticipa i temi dell’assemblea del partito in programma domani nella Capitale.

“Arrivare con il partito unito e coeso alla fase congressuale che si sta svolgendo nel Lazio e che presto dovrebbe concludersi, e’ un segnale importante all’interno ma soprattutto all’esterno.

Sappiamo anche, peraltro, che in vista dei prossimi appuntamenti, nazionali e locali, dovremo fare ogni sforzo per allargare gli orizzonti e partecipare insieme ad altri alla creazione di un nuovo soggetto moderato capace di garantire cultura di governo, serieta’ e competenza per portare fuori l’Italia dalla crisi e proseguire nel lavoro avviato dal presidente del Consiglio, Mario Monti. E’ questo il progetto a cui sta lavorando da tempo tutto il partito a cominciare da Pier Ferdinando Casini e Lorenzo Cesa.

Per quanto riguarda la Capitale poi- specifica Carducci- dal congresso di domani l’Udc iniziera’ a lanciare la sua sfida in vista delle comunali del 2013: una sfida per nulla interessata al totonomi e al totoalleanze e molto interessata ai contenuti programmatici, alle proposte e alle idee – dai trasporti, all’urbanistica, al sociale, alla cultura – che servono alla citta’ per uscire dal vuoto attuale. Per questo subito dopo il congresso e ancora di piu’ a settembre avvieremo una serie di incontri programmatici con tutte le categorie per costruire una piattaforma di proposte per il rilancio di Roma”.

 










Lascia un commento