Sicilia: D’Alia, Lombardo conferma gravita’ situazione

(AGI) – Palermo, 20 lug. – “Lombardo conferma la gravita’ della situazione che noi abbiamo denunciato. Il livello di indebitamento rimane alto e la crisi di liquidita’ di cui si lamenta dipende dal fatto che se si mettono a bilancio residui attivi per 15 miliardi si sa gia’ che la maggior parte di questi saranno inesigibili. E’ evidente che il danno e’ fatto”.

Lo afferma in una nota il capogruppo del’Udc al Senato e segretario regionale siciliano, Gianpiero D’Alia “Poco importa -aggiunge- se la responsabilita’ sia tutta di Lombardo, ora e’ il momento di misure urgenti per il risanamento. Lombardo piuttosto che rivolgersi a Monti porti in Assemblea un piano di risanamento spalmato su cinque anni e avra’ il voto dell’Udc.

In caso contrario -conclude D’Alia- sara’ corresponsabile dello sfascio della Sicilia’”.










Lascia un commento