Acqua: Galletti, ora conseguenze gravi per Paese

Roma, 21 lug. – (Adnkronos) – ‘I partiti che hanno sostenuto il referendum sull’acqua e le regioni che hanno proposto ricorso alla Corte Costituzionale si devono ora assumere la responsabilita’ di aver causato un danno enorme al Paese nel suo momento piu’ difficile.

L’annullamento della normativa sui servizi pubblici locali provochera’ un danno gravissimo in termini di crescita’. Ad affermarlo in una nota e’ il presidente dei deputati Udc, Gian Luca Galletti.

 

La concorrenza in questi settori strategici, sottolinea, ‘e’ azzerata e si ritorna all’affidamento diretto a societa’ totalmente partecipate dai comuni. Si moltiplicheranno ancora proprio quelle societa’ inefficienti che sono l’emblema della lottizzazione politica.

L’Udc con responsabilita’ aveva denunciato questo pericolo ai tempi del referendum con una posizione poco conveniente da un punto di vista elettorale, ma giusta per il Paese’

 

 










Lascia un commento