Droga: Udc Umbria rilancia, test antidroga a scuola

(ANSA) – PERUGIA, 26 LUG – ‘Alla luce dei dati sul consumo di droghe diffusi dall’Istituto Negri, che confermano Perugia capofila nel consumo di eroina con cinque dosi giornaliere ogni 1.000 abitanti’, Sandra Monacelli, capogruppo Udc nel consiglio regionale dell’Umbria, rilancia la sua proposta di introdurre test antidroga nelle scuole superiori.
‘Le morti per overdose, lo spaccio e il giro incalcolabile di denaro e di malavita che ne consegue, continuano in maniera indecente e inaccettabile ad essere il marchio che contraddistingue Perugia’, ribadisce Monacelli in un comunicato della Regione, in cui chiede ‘azioni e iniziative da parte di tutte le istituzioni, volte ad adottare un deciso contrasto al dilagante fenomeno della droga’.

L’esponente Udc auspica quindi che ‘prima dell’inizio dell’ anno scolastico’ la sua proposta sul test antidroga da attuare nelle scuole superiori possa essere valutata dalla commissione del consiglio regionale ‘in maniera seria e obiettiva lasciando da parte, se possibile, falsi moralismi e sterili prese di posizione, agendo per il bene della comunita’ che mai come ora ha bisogno di provvedimenti concreti e non di chiacchiere infruttuose’. 










Lascia un commento