Mafia: D’Alia, Chinnici coraggioso e cosciente suoi doveri

(ANSA) – ROMA, 29 LUG – ‘Rocco Chinnici ha pagato il prezzo della legalità e della lotta alla mafia, perseguendo con coraggio i doveri di magistrato e diventando un esempio per tutte le istituzioni che negli anni successivi, e ancora oggi, combattono la criminalità’. Lo ricorda così il capogruppo al Senato e segretario regionale dell’Udc in Sicilia, Gianpiero D’Alia, a 29 anni dall’attentato che colpì mortalmente il giudice palermitano, insieme al maresciallo dei carabinieri Mario Trapassi, al brigadiere Salvatore Bartolotta e al portiere dello stabile di via Pipitone Federico a Palermo, luogo dell’eccidio, Stefano Li Sacchi.










Lascia un commento