Sicilia: Adamo, su nomine ‘sindrome Caligola’ per Lombardo

(ASCA) – Palermo, 30 lug – ‘L’ansia delle ultime ore ha causato a Lombardo la ‘sindrome di Caligola’: dal chiuso della sua stanza non fa altro che procedere a nomine su nomine tanto che, probabilmente, presto vedremo qualche illustre cavallo, o peggio altra specie di equide, designato all’ennesima, costosa ed inutile, poltrona o mangiatoia’.
Lo afferma la presidente del gruppo Udc all’Ars, Giulia Adamo.

‘Ormai la situazione e’ divenuta scandalosa – aggiunge – Si ricorre perfino a fare violenza alle regole parlamentari pur di accaparrarsi gli ultimi posti e strapuntini ancora occupabili. Nemmeno l’approvazione, a larga maggioranza, della legge ‘blocca-nomine’ (puntualmente confermata dal Commissario dello Stato) e’ ormai sufficiente a fare da argine al degrado di quella che appare una cricca di potere che, per fortuna, ha ormai i giorni contati’.
A questo punto, per la Adamo, ‘saremo vigili e fermissimi nel denunciare e nell’opporci a questo vergognoso assalto alla diligenza che offende i siciliani ed usa ed abusa delle istituzioni per bassissime finalita’ clientelari’.

 










Lascia un commento