L.elettorale, Casini: Stop corsa armamenti, scettro torni a cittadini

Roma, 31 LUG (il Velino/AGV) – “Dobbiamo ammainare le nostre bandiere di parte per trovare un punto di intesa comune: questo e’ il ruolo della politica. Se ciascuno si limita a sventolare i propri vessilli, non arriveremo mai alla soluzione”. Lo ha detto Pier Ferdinando Casini intervenendo all’incontro del Forum delle persone e delle associazioni cattoliche per un appello alla modifica della legge elettorale. “Noi da sempre siamo affezionati all’idea delle preferenza”, ha ammesso Casini, che pero’ ha esortato: “Fermiamoci, arrestiamo la corsa folle verso gli armamenti e troviamo prima delle elezioni la possibilita’ di una legge elettorale che restituisca lo scettro ai cittadini”. “La riforma elettorale non e’ solo un esercizio dei partiti che sostengono il governo”, ha concluso Casini, che ha invitato a “una solidarieta’ piu’ ampia” che si estenda “anche ai partiti di opposizione”.










Lascia un commento