Pd-Sel: Adornato, non chiudiamo porta ma sposino agenda Monti

Roma, 2 ago. (TMNews) – “Il fatto che il Pd abbia escluso Di Pietro dal centrosinistra è un fatto positivo. Così come il fatto che Vendola si sia lasciato alle spalle la fase della demagogia e del populismo. Detto questo, la costruzione di un’area di sinistra e progressista non ci riguarda. Noi stiamo lavorando a un altro progetto: costruire l’area moderata di centro”.
Lo afferma il deputato Udc Ferdinando Adornato in una intervista a Libero.

“Io non chiudo la porta in faccia a nessuno – prosegue – a patto che si abbandoni il populismo e si faccia una scelta di responsabilità. Se Vendola accetta i contenuti dell’agenda Monti ben venga. Di Pietro e la Lega, per non parlare di Grillo, si sono posti fuori da soli”. Quanto al tema delle unioni civili, Adornato fa sapere che “non farebbe mai parte di un programma di governo. Se ne discuterà in maniera libera ma non ci sarà alcun vincolo. Il programma di governo per noi sarà necessariamente quello dell’agenda Monti altrimenti staremo fuori. E le forze politiche prima del voto dovranno dire all’Europa se vogliono proseguire con l’agenda Monti oppure no”.










Lascia un commento