Sicilia: D’Alia, Decidere prima ferragosto e candidiamo programma

Roma, 4 ago. (TMNews) – “Questa volta in Sicilia è candidato un programma, una serie di compiti a casa da cui i siciliani onesti e moderati non possono prescindere. Comunque il tempo a disposizione sta per scadere. Chi deve decidere sa che il gong suona a Ferragosto. Non è possibile sciogliere le riserve sui candidati dopo quella data”.
Lo ha detto il capogruppo dell’Udc al Senato, Giampiero D’Alia, in un’intervista all’Unità nella quale nega che sia già stata avanzata la sua candidatura per la Regione. “Nessuno mi ha candidato. Né io – ha osservato – mi sono autocandidato”.

“La Sicilia – ha aggiunto D’Alia – rischia di essere laboratorio del crack finanziario del Paese, non di un nuovo scenario politico. Ecco perchè in queste condizioni affrontare il piano politico con gli strumenti tradizionali destra, sinistra, centro, non ha senso”.
Quanto all’ipotesi di fare delle primarie, ha affermato: “Come dimostra la campagna elettorale per l’elezione del sindaco di Palermo, sarebbero solo una polverizzazione e un boomerang. E poi quando le facciamo: in canoa, al mare, distribuendo fax simili nelle spiagge?”.

 










Lascia un commento