Centro: De Poli, da Pdl inneggiano a Berlusconi, non hanno voti

(ANSA) – ROMA, 20 AGO – ‘Ormai sono giorni e giorni che dal Pdl e dalla stampa di centrodestra si ripetono attacchi al nostro partito. Oggi si segnala il nuovo mantra di Rotondi e Giovanardi che inneggiano a Silvio Berlusconi quale ‘unico erede della Dc e detentore dei voti’. Gli italiani non credono piú alle favole, è evidente invece che il nostro progetto di un’area di Centro, moderata e riformista, preoccupa parecchio, specie chi, abituato alla vecchia politica, senza voti, vuol rimanere in Parlamento”. Lo dichiara il deputato dell’Udc, Antonio De Poli, portavoce nazionale del partito. “Siamo sulla strada giusta, – continua De Poli- e la prossima kermesse di Chianciano Terme segnerà una tappa fondamentale nel percorso intrapreso da tempo dal nostro partito. Le affermazioni di Rotondi e Giovanardi -conclude De Poli – oltre a confermare la bontà del nostro cammino, la dicono lunga sulla paura e preoccupazione che ha generato l’affacciarsi di un nuovo soggetto di Centro nella politica italiana, e sulla confusione che regna sovrana all’interno dei moderati del Pdl”.










Lascia un commento