Imu: Galletti a Brunetta, irresponsabile abolirla

(ANSA) – ROMA, 18 SET – ‘L’abolizione dell’Imu e’ un tema troppo importante per essere liquidato con sterili polemiche politiche come vorrebbe l’onorevole Brunetta’, dichiara il presidente dei deputati Udc, Gian Luca Galletti.

‘A tutti piacerebbe non pagare l’Imu cosi’ come l’Irap, l’Irpef e l’Iva, ma e’ irresponsabile chi ha intenzione di aprire gia’ oggi la campagna elettorale all’insegna del solito slogan ‘Meno tasse per tutti’. Al contrario di altri, in questa campagna elettorale non faremo proposte di riduzione di tasse se non indicando in modo preciso dove andremo a prendere le risorse’, prosegue Galletti.

‘Per quanto riguarda l’Imu, ricordo, senza polemiche, all’onorevole Brunetta che il mancato gettito derivato dall’abrogazione dell’Ici sulla prima casa voluta da Berlusconi fu di 3,3 miliardi (dato consuntivo) – afferma l’esponente politico – e che l’introduzione dell’Imu sulla prima casa era gia’ prevista dal decreto legislativo sul federalismo fiscale all’interno del quale c’era una nuova imposta chiamata ‘Res’ (Rifiuti e Servizi) la cui componente relativa ai servizi aveva come base imponibile la rendita catastale rivalutata. Si trattava sostanzialmente di un’Imu che colpiva le prime case abitate a qualsiasi titolo con aliquota piu’ bassa ma senza prevedere alcuna detrazione, nemmeno quelle previste dall’Imu di Monti (200 euro e 50 euro per ogni figlio)’. (ANSA).










Lascia un commento