Comune: Smedile, ripristinare lavori in assemblea capitolina

(DIRE) Roma, 19 set. – “Siamo a 10 giorni dalla fine del mese di settembre e in Aula Giulio Cesare le sedute continuano ad essere utilizzate per questioni assolutamente prive di rilievo. Non e’ stata elaborata ancora nessuna concreta delibera per il bilancio 2012 e figuriamoci se mai si discutera’ quello per il 2013. E’ urgente ‘ripristinare’ l’attivita’ ordinaria dell’Assemblea capitolina, perche’ e’ impensabile che dopo quanto successo in questi ultimi mesi tra taxi, acea, holding, in aula non si non si ritorni a svolgere un’attivita’ costante ed ordinaria dei lavori”. Lo afferma Francesco Smedile, consigliere Udc di Roma Capitale e presidente della commissione Riforme Istituzionali per Roma Capitale.

“Invece- prosegue Smedile- adesso si parla solo di primarie e di futuri scenari politici. Mancano ancora 8 mesi alle elezioni, il numero di sedute utili non e’ finito e l’Assemblea capitolina non deve servire per scaldare i muscoli ai candidati per le primarie ma a prendere decisioni fondamentali per il futuro della citta’. Ci sono piu’ di quaranta procedure rilevantissime, anche ai fini del bilancio, gia’ depositate e pronte all’esame in aula.

Ora basta tentennamenti- conclude- che si diano i pareri e si vada in aula a votarle, ad approvare o respingere. Ognuno si prenda la propria responsabilita’”.










Lascia un commento