Lucchini: Libe’, Governo intervenga su crisi polo siderurgico

Roma, 27 set. – (Adnkronos) – ‘C’e’ il rischio che la crisi strutturale del polo siderurgico di Piombino diventi irreversibile.

Oltre al destino dei due stabilimenti che lo compongono c’e’ quello di circa 5mila lavoratori e di altrettante famiglie’. Lo dichiara il deputato e responsabile Udc per gli Enti locali Mauro Libe’. ‘Mi auguro che, con l’aiuto del governo, giunga presto sul tavolo un piano industriale dal quale avviare un nuovo processo produttivo tale da stimolare l’interesse reale di acquirenti in carne ed ossa: a parole sono molti, ma nei fatti nessuno fino ad oggi si e’ fatto concretamente avanti’.

 










Lascia un commento