Ddl anticorruzione: Udc ritira emendamenti. Accordo partiti o fiducia

(ASCA) – Roma, 27 set – ‘Il ddl sulla corruzione deve diventare legge al piu’ presto. Per questa ragione, l’Udc ha deciso di ritirare i suoi mendamenti’. Lo annuncia in una nota il presidente dei senatori dell’Udc, Gianpiero D’Alia. ‘Il tema, come ha opportunamente sottolineato nei giorni scorsi i presidente della Repubblica, ha assunto una rilevanza tale per la quale non sono piu’ ammesse tecniche dilatorie. Noi abbiamo ritenuto di non presentare emendamenti ‘di parte’ – osserva il capogruppo centrista – per cui o si trova un accordo tra le forze politiche, immaginando degli emendamenti della commissione stessa soprattutto su due temi delicati come la corruzione tra privati e il traffico d’influenze, e noi lavoreremo per questo risultato, o ci affideremo alla capacita’ di intervento del ministro Severino, invitandolo a porre la fiducia, affinche’ ciascuno si assuma le sue responsabilita”.










Lascia un commento