Puglia: Longo, solidarietà a pescatori Mola. No a proteste estreme

(ASCA) – Bari, 1 ott – ‘La pesca e’ uno dei settori trainanti dell’economia di Mola di Bari, una categoria che va tutelata e protetta e, invece, per mancanza di regole chiare viene trattata come fosse l’ultima ruota del carro’. Lo afferma in una nota Peppino Longo (Udc), consigliere regionale della Puglia.

‘I pescatori di Mola – prosegue Longo – hanno tutta la mia solidarieta’ ma non e’ mai utile arrivare a forme di protesta cosi’ estreme. Capisco bene che sono esasperati ma e’ necessario che tornino in mare: tutto questo accade perche’ sono fallite tutte le trattative, anche sui tavoli ministeriali, avviate piu’ volte per mitigare le conseguenze del Regolamento comunitario che impone reti a maglie piu’ larghe e definisce sottomisura il merluzzo di 11 centimetri’.

‘Sollecitero’ i parlamentari – conclude Peppino Longo – non solo quelli pugliesi dell’Udc, affinche’ smuovano le acque a livello nazionale ed internazionale. E’ arrivato il momento di fissare norme chiare e meno penalizzanti’.

 










Lascia un commento