Regionali: Smedile, questione non e’ data elezioni

(DIRE) Roma, 2 ott. – “Nel Pd c’e’ nuovamente un problema interno molto serio, i nomi da proporre per le regionali calati dall’alto. L’immediatezza delle elezioni regionali infatti non puo’ essere lo strumento cardine per evitare la candidatura di mezzi busti televisivi o di personalita’, come fu per la Bonino, impraticabili per un’alleanza di governo. Ne’ tanto meno si’ puo’ pensare che le regionali possano rappresentare l’aggiustamento interno della questione Roma. Le responsabilita’ del Pdl regionale e romano ci sono chiare al punto tale che in Campidoglio non abbiamo ceduto a nessuna lusinga, ed in Regione, grazie alla responsabilita’ di Ciocchetti e del resto del gruppo dirigente, ne abbiamo preso atto con una scelta fondamentale.

Siamo in un momento di straordinaria difficolta’ per le istituzioni, ma a quanto pare per Pd e Pdl la questione e’ solo fondata sulla data delle elezioni, e le primarie, tralasciando invece ogni forma di confronto schietto serrato aperto con i programmi e le idee liberamente in campo”. Lo dichiara Francesco Smedile, consigliere Udc di Roma Capitale e presidente della Commissione Riforme Istituzionali per Roma Capitale.










Lascia un commento