Pd: Cesa, ‘carta intenti’ dettata piu’ da Vendola che da Bersani

(ASCA) – Roma, 15 ott – ‘Mi sembra che la carta d’intenti sia stata scritta piu’ da Vendola che da Bersani. Manca il riferimento al governo Monti, non si parla di liberalizzazioni ne’ di merito, si rimettono in discussione gli accordi internazionali. C’e’ uno sbilanciamento a sinistra’. Lo ha detto il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa, ospite della rubrica ‘Un caffe’ con’ di SkyTg24.Sull’intenzione di Walter Veltroni di non ricandidarsi, Cesa ha aggiunto: ‘Mi dispiace, posso testimoniare in questi anni il suo contributo, anche in fasi molto delicate per il Paese.Non conta l’eta’ o il numero delle legislature, conta la qualita’ delle persone e la capacita’ politica di chi va in Parlamento’. 










Lascia un commento