Governo: Casini al Ppe, noi sosterremo Monti anche domani

Bucarest, 17 ott. (TMNews) – “Dopo anni di colpevole ritardo l’Italia è tornata finalmente al centro della politica europea grazie a Monti, che noi abbiamo voluto e siamo impegnati a sostenere oggi e anche domani”. Lo ha affermato il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, parlando durante il congresso del Ppe a Bucarest. “Le riforme dolorose e indispensabili che sono state varate siamo convinti che siano condizione irrinunciabili per riacquistare il rispetto europeo”, ha aggiunto.

“Troppe volte i politici nazionali, per non assumersi le responsabilità del proprio governo, hanno scaricato sull’Europa la scelta di imporre ai cittadini politiche di sacrifici. Se oggi l’Europa si ferma è perduta, bisogna andare avanti a larghi passi verso la federazione degli 8tati uniti d’Europa: solo così si battono l’estremismo, la demagogia, il populismo. E così l’antipolitica non trionferà”, ha rilevato.

“L’antipolitica si afferma a causa dei nostri errori, quando la politica è autoreferenziale e quando prevalgono il clientelismo e gli episodi di corruzione. Allora si afferma l’antipolitica, che è un nemico comune, non c’è solo in Italia ma in tutti i Paesi europei e si afferma con pericolosità”, ha spiegato Casini.

Quanto all’assise del Ppe, Casini ha sottolineato: “Mi auguro che il documento finale del congresso faccia propri i valori della tradizione democratico-cristiana che hanno fatto grande il nostro partito in tutto il mondo”.

 










Lascia un commento