Ppe: Casini,divisioni di anni non si risolvono in due giorni

(ANSA) – BUCAREST, 18 OTT – ‘Ho letto sui giornali interpretazioni di questo Congresso, ma non si puo’ pensare che divisioni di anni e anni,non causate da personalismo ma da fatti politici si ricompongano durante due giorni di congresso’.Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini a Bucarest per il Congresso del PPE. Il leader dell’Udc aggiunge:’Io e Alfano abbiamo posto le basi per una riflessione comune forte a partire dalle politiche europee’. In Italia pero’ ‘non e’ che qualcuno ha la bacchetta magica.

Trasformismi non servono a nessuno, ne’ giochi di prestigio,ne’ svolte miracolose. Queste non sono ferie’. ‘Noi abbiamo ricominciato – conclude Casini- a parlare di politiche europee’.

Per Casini sono ‘importanti contenuti emersi dal congresso’. ‘Ieri – dice il leader Udc – , durante la riunione dei leader, sia io che Alfano abbiamo posto il problema della crescita in Europa. E’ necessario non morire di rigore, altrimenti e’ la fine dell’Europa. Bisogna cambiare le ricette Ue per combattere la recessione’.

‘E’ molto significativo – conclude Casini – che io ed Alfano ci siamo riconosciuti in questa battaglia comune sulle politiche economiche europee’.(ANSA).










Lascia un commento