Berlusconi: Casini,non poteva candidarsi e lo ha capito

(ANSA) – ROMA, 24 OTT – ‘Me lo aspettavo. Berlusconi e’ un uomo intelligente, credo avesse ben chiara la percezione oggi del suo rapporto con il Paese. Ha cercato di valorizzare il suo passato e di dare valore politico alla sua azione. Ma non penso che potesse candidarsi a Palazzo Chigi, non poteva non capirlo’. Lo ha detto il leader Udc Pier Ferdinando Casini al Tg1.(ANSA).










Lascia un commento