Sicilia: Casini, test importante per Udc dopo azzeramento

(AGI) – Enna, 26 ott. – “Vi confesso che per noi e’ importante capire se gli elettori della Sicilia danno un giudizio positivo del nostro partito. Qui il nostro partito e’ stato azzerato e abbiamo ricominciato da zero. Dobbiamo capire se le nostre liste ed il nostro voto amministrativo regionale ci dara’ le soddisfazioni che pensiamo di meritare. Dobbiamo fare di tutto affinche’ Udc si confermi in questa Isola elemento trainante dell’area moderata”. Lo ha detto il leader dell’Udc, Pieferedinando Casini, oggi a Enna. Alle domande sulle future maggioranze in Sicilia, Casini ha spiegato: “Noi accompagniamo Crocetta fino a domenica sera quando si chiudono i seggi. Noi lo vogliamo presidente di tutti i siciliani anche da chi non lo ha votato. E’ ora di finire di pensare che chi vince e’ il padrone; chi vince e’ il servitore della gente. Chi vince dovra’ favorire attorno alla sua persona una ricomposizione politica che consenta di governare questa regione. Se avra’ la maggioranza avra’ autosufficienza istituzionale, ma comunque guai a pensare un presidente che ritenga di essere autosufficiente”.










Lascia un commento