Napoli: Pasquino, a Roma non per contestare governo ma per modifiche a decreto

Salerno, 26 ott. – (Adnkronos) – Il presidente del Consiglio comunale di Napoli Raimondo Pasquino sara’ a Roma il 30 ottobre per la seduta straordinaria del Consiglio in Piazza Montecitorio “non per protestare ma per presentare gli emendamenti e sensibilizzare le autorita’ istituzionali e politiche a un problema molto sentito che non riguarda solo Napoli ma tutti i Comuni”.

Dall’Assemblea di Confindustria Salerno al Teatro Verdi Pasquino spiega che la sua appartenenza all’Udc non crea “alcun imbarazzo”: “E’ come dire che Casini sia in imbarazzo quando va da Monti a chiedere di cambiare il patto di stabilita’ sulle famiglie e sulla detrazione Irpef. Io non sto contestando il Governo Monti, chiedo di fare modifiche al decreto che servano alla citta’ di Napoli per uscire da una situazione di grande disagio amministrativo. Se nel decreto e’ scritto che per beneficiare di qualcosa bisogna aumentare il contributo delle famiglie per l’asilo nido – conclude Pasquino – bisogna andarci cauti perche’ Napoli e’ in una situazione drammatica”.










Lascia un commento