Incandidabilità: Rao, paletto importante da cui partire

(ANSA) – ROMA, 5 NOV – ‘Si tratta di un provvedimento molto importante. Fissa un paletto rigido e uguale per tutti e da qui tutte le forze politiche possono partire per darsi regole ancora piu’ stringenti’, cosi’ Roberto Rao dell’Udc commenta il provvedimento annunciato dal ministro dell’Interno sull’incandidabilita’ dei condannati.

Secondo Rao ‘il decreto e’ uno dei frutti della legge anticorruzione’ e nonostante ‘i tanti denigratori’ e’ un elemento significativo di cui l’Udc rivendica il merito in quanto sostenitore del provvedimento.

Tra gli elementi positivi si sottolinea l’inclusione del patteggiamento o l’ampliamento della casistica dei reati.

‘Questo provvedimento non deve servire come alibi per i partiti per non valutare in liberta’ e assumere con responsabilita’ delle regole interne – spiega Rao – come noi abbiamo gia’ fatto ad esempio in Sicilia alle scorse amministrative, sulla base del Codice di autoregolamentazione della commissione antimafia del 2010′. (ANSA).

 

 










Lascia un commento