Udc: Casini, ho le mani libere, non mi vendo e non cerco posti

Roma, 8 nov. (TMNews) – “Ho le mani libere e voglio continuare ad averle: le mani libere sono solo degli uomini e delle donne liberi. C’è gente che si fa comnprare per un ministero e per una prebenda, io ho raggiunto pace e serenità d’animo di chi ha soddisfatto tutto” quindi “non mi vendo per nulla”. Pier Ferdinando Casini non si schiera e, ospite a Radio anch’io, ribadisce di essere impegnato nella costruzione della lista per l’Italia. “Più forza daremo l’area popolare moderata – ha spiegato il leader Udc – più possibilità ci sarà di proseguire l’agenda Monti”.

“Quando vedo proporre organigrammi – ha osservato Casini – mi fanno ridere, anzi piangere. Non cerco posti”. A chi gli chiedeva con chi si alleerà alle prossime elezioni, il leader Udc ha spiegato: “Voglio continuare il lavoro fatto da Monti. Stiamo con gli italiani che non vogliono più sentire chiacchiere e demagogia ma un linguaggio nuovo di responsabilità magari anche di politiche impopolari”.

Poi “gli italiani dovranno decidere, ci sono le elezioni, si capirà. Io sono impegnato a organizzare il campo dei moderati, di coloro che hanno sostenuto il governo Monti. Se fosse per me – ha concluso – quest’area avrebbe la maggioranza assoluta”.

 

 










Lascia un commento