Scuola: Libè, Upi prenda mira caloriferi uffici province

(ANSA) – ROMA, 9 NOV – ‘I tagli, per definizione, fanno sempre male e a questa regola gli amministratori delle province non fanno eccezione. Non ci aspettavamo da parte loro i salti di gioia, ma nemmeno una reazione cosí scomposta e scorretta’. A sostenerlo e’ il deputato e responsabile nazionale Udc Enti locali, Mauro Libe’. ‘Entrare a gamba tesa sulla scuola, minacciando di lasciare al freddo chi vi lavora, insegna e studia non puó trovare alcuna giustificazione nè sponda politica. Al limite, se proprio si voleva manifestare il proprio disappunto prospettando uno stop alla fornitura del riscaldamento, lo si poteva fare prendendo di mira i termosifoni degli uffici provinciali e le tante consulenze ancora in essere”, conclude l’esponente dell’Udc.










Lascia un commento