Maltempo, De Poli: governo definisca piano interventi

Padova, 12 nov. (TMNews) – “Basta agire nell’emergenza, serve al più presto un piano nazionale di interventi nelle aree ad alto rischio idrogeologico come Veneto”. Ne è convinto il deputato Udc Antonio De Poli che chiede al Governo e, in particolare, al ministro dell’Ambiente Corrado Clini “di passare dalle parole ai fatti”. “Sono passati due anni dall’alluvione che colpi la nostra regione nel 2010, dalla Regione è stato fatto poco e niente. L’unica cosa che sa fare Zaia è chiedere poteri speciali”, continua De Poli secondo cui “di fronte all’ennesima ondata di maltempo il Veneto si trova impreparato a territorio gestire una vera e propria emergenza”. “Dalla Regione è stato realizzato solo il 10 per cento delle opere necessarie per mettere in sicurezza il territorio – sottolinea l’esponente centrista -. Chiediamo al Governo di rimediare all’assenza della Regione in materia di messa in sicurezza del territorio. Per farlo come ha detto ieri il ministro Clini, bisogna allentare i vincoli del Patto di stabilità. E’ vergognoso: siamo il Paese degli stati di emergenza, non investire sulla sicurezza del territorio per poi fare la conta dei danni e dovere spendere i soldi a sostegno delle aree colpite dal maltempo significa semplicemente non occuparsi della tutela del territorio”, conclude De Poli.










Lascia un commento