Casini, non contro Vendola ma serve coerenza

(ANSA) – MILANO, 12 NOV – ‘Io non sono contro Vendola perche’ mi e’ antipatico, anzi mi e’ simpatico. Il problema e’ che ci sono scelte concrete’ da fare’. Cosi’ il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini intervenendo ad una tavola rotonda all’Ft Italy Summit. ‘Si parla di Tav e lui e’ contrario, si parla di Afghanistan e dice di andar via il problema – sottolinea Casini – e’ la coerenza politica dei partiti: per anni – conclude – abbiamo detto no ad agglomerati di forze cosi’ diverse’.










Lascia un commento