Famiglia. Binetti: rimuovere ostacoli alla genitorialità

(DIRE) Roma, 19 nov. – “Rimuovere gli ostacoli alla genitorialita’ primo obiettivo per lo sviluppo del Paese”.
o ha detto la deputata dell’Udc, Paola Binetti, oggi al convegno ‘Genitori da Giovani’, promosso dalla Associazione L.e.Ali. Per l’esponente centrista, autrice di molti ddl su questo tema e per le politiche della famiglia, “una politica che attende la ripresa economica per rilanciare la natalita’ e’ miope. Sono proprio le famiglie giovani a fare da volano per lo sviluppo del paese. Un contesto sociale ostile al far famiglia include la carenza di servizi per l’infanzia. L’eccessiva burocratizzazione poi, non permette l’indispensabile conciliazione dei tempi famiglia-lavoro e rende inaccessibile la possibilita’ di avere una casa”.

Per Binetti “e’ da qui che il prossimo governo deve ripartire. L’ultima finanziaria del governo Monti ha cominciato a fare qualcosa aumentando le detrazioni per ogni figlio e ha lanciato un timido messaggio di speranza. Ma servono concrete opportunita’ di lavoro, occorre rimuovere gli ostacoli al reinserimento professionale delle madri dopo il primo figlio, occorre stimolare la straordinaria esperienza delle famiglie numerose, che restano le scuole piu’ efficaci per l’apprendimento precoce della democrazia, fin dalla primissima infanzia. Ripartiamo da qui, dalla speranza concreta dell’essere genitori da giovani. Per svecchiare il paese e restituirgli la freschezza di un nuovo sviluppo fatto di speranza e di creativita’”.

 










Lascia un commento