Lazio, Udc: serve discontinuità e profondo cambiamento

Roma, 23 NOV (il Velino/AGV) – “L’Udc in questi anni di lavoro della giunta Polverini e’ stata leale, in coerenza con l’impegno assunto con la presidente nel 2010. Gli avvenimenti di questi mesi che hanno portato, col concorso decisivo dell’Udc, alle dimissioni della giunta, determinano un radicale cambiamento dello scenario politico, le cui ragioni non possono sfuggire a nessuno”. E’ quanto si legge in una nota dell’Udc, diffusa al termine del coordinamento regionale del partito riunito a Roma alla presenza di Pier Ferdinando Casini, Lorenzo Cesa e dei parlamentari del Lazio. “Molto sommessamente -prosegue il comunicato -, l’Udc ricorda che ne’ i propri esponenti della giunta, ne’ i propri consiglieri regionali sono stati minimamente coinvolti negli episodi di malcostume che hanno toccato sia la maggioranza che l’opposizione: i casi Fiorito e Maruccio sono emblematici. A cio’ si aggiunge l’attuale condizione di sfaldamento politico del Pdl. C’e’ dunque bisogno di un profondo cambiamento e di discontinuita’. Nella riunione di oggi si e’ deciso di dare unanime mandato al segretario nazionale di rappresentare alla presidente Polverini, per rispetto istituzionale, le conseguenze di questa decisione”.










Lascia un commento