Veneto: De Poli, Donazzan sfiducia Giunta Zaia su indipendenza

Venezia, 28 nov. (TMNews) – “L’assessore Donazzan, con la dura posizione espressa oggi, di fatto sfiducia la Giunta Zaia e chiediamo un atto di coraggio coerente con la posizione espressa: si dimetta e dimostri coi fatti che la politica degli slogan e’ fallita”.

Lo afferma, in una nota, il deputato Udc e coordinatore regionale del partito in Veneto Antonio De Poli commentando le affermazioni dell’assessore regionale all’Istruzione Elena Donazzan sulla seduta straordinaria odierna del Consiglio regionale sul referendum per l’indipendenza.

“Mi fa piacere – prosegue l’esponente centrista – che l’assessore Donazzan metta in evidenza le contraddizione interne alla maggioranza Lega Pdl in Regione. Finalmente l’assessore ha capito che lo slogan ‘Prima i veneti’ e’ stata solo una bufala”.

“È noto a tutti quanto la mia posizione politica sia distante dell’assessore – precisa De Poli – ma non posso far notare l’onesta intellettuale dell’assessore che focalizza l’attenzione sul fatto che la propaganda elettorale non ha portato a nulla fino ad oggi. Ciò che noi diciamo da anni ora viene anche confermato da un assessore della Giunta Zaia. ll Governatore ha fatto il doppio gioco: prima presidente tricolore e poi padano e indipendentista assumendo posizioni antieuropeiste anacronistiche”, conclude De Poli secondo cui “la posizione del Governatore leghista rimane ambigua”.










Lascia un commento