Scuola, De Poli: Lega in Veneto ha istigato al razzismo

Venezia, 30 nov. (TMNews) – Quanto avvenuto a Vicenza ai danni di un ragazzino 16enne è anche colpa della politica che per anni ha lanciato in Veneto messaggi di razzismo e di scherno verso chi ha differenze. Lo ha sottolineato il segretario veneto dell’Udc, Antonio De Poli che ha commentato così la discriminazione nei confronti di un 16enne di Vicenza per la sua presunta omosessualità. Molte delle colpe, secondo De Poli sono imputabili alla famiglia, alla società ma in primis alla politica. “La Lega negli ultimi anni ha istigato al razzismo e chiaramente gli adolescenti, i nostri figli, hanno assorbito questi messaggi negativi. E’ necessario intervenire con una sana educazione civica e, certamente, le strutture di volontariato possono essere il luogo dove comprendere che le differenze possono anche arricchire”.










Lascia un commento