Imu: Cesa, lettera Berlusconi è scempio e indecenza

(ANSA) – LAMEZIA TERME (CATANZARO), 22 FEB – ‘Ho ricevuto la lettera di Berlusconi per il rimborso dell’Imu e l’ho cestinata perche’ e’ una vergogna e un’indecenza soprattutto nei confronti delle fasce deboli della popolazione. Sapere che ieri molta gente, molti anziani, sono andati all’ufficio postale convinti di ottenere il rimborso, e’ davvero mortificante’. Lo ha detto il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, parlando con i giornalisti a Lamezia Terme a margine di un’iniziativa col ministro Catania. ‘Mi auguro che gli italiani – ha aggiunto – puniscano col loro voto chi si e’ reso protagonista di questo scempio. Il vero voto utile, dunque, e’ non votare chi manda lettere a casa agli italiani imbrogliando la povera gente, chi illude i giovani promettendo quattro milioni di posti di lavoro dopo che ha creato negli ultimi anni di suo governo una disoccupazione giovanile che in Calabria e’ arrivata al 43% ed in Italia al 34%. La fase del berlusconismo e’ davvero da archiviare’.










Lascia un commento