Quirinale: De Poli, tra i delegati veneti non ci sia Zaia

Padova, 5 apr. (Adnkronos) – “I grandi elettori del Veneto? A Roma per l’elezione del nuovo Capo dello Stato, a conti fatti, non dovrebbe andarci Zaia”.
A lanciare la provocazione e’ il coordinatore regionale Udc in Veneto Antonio De Poli che, dopo l’intervento di Diego Bottacin (Verso Nord) sui grillini in Consiglio regionale, rincara la dose e sottolinea: “Dopo le ultime elezioni l’equilibrio tra i vari partiti in Veneto e di conseguenza la geografia politica sono radicalmente cambiati. In Veneto la Lega ha visto ridurre il consenso di oltre 25 punti percentuali passando dal 35 per cento delle regionali del 2010 al 10% dello scorso febbraio, alle Politiche. Zaia non rappresenta piu’ il Veneto, quindi resti pure a casa”. “In linea di principio i rilievi di Bottacin sono condivisibili – conclude De Poli – Al di la delle consuetudini, cio’ che conta e’ la volonta’ degli elettori”.










Lascia un commento