Governo: Cesa, collaborazione nella maggioranza o ripresa a rischio

Roma, 23 set. (Adnkronos) – ”Riduzione del cuneo fiscale per assumere giovani, stop all’aumento dell’Iva per evitare un ulteriore calo dei consumi, pagamento dei debiti P.a. per ridare ossigeno alle imprese, recupero delle risorse necessarie per confermare l’abolizione dell’Imu sulla prima casa. Oggi, sono queste le priorita’ nell’agenda del governo e del Parlamento”. Lo dichiara il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa. “Abbiamo dunque il dovere -aggiunge- di trovare le coperture per far fronte a tali riforme, che ormai sono date per scontate da cittadini e imprese, in un quadro difficile nel quale e’ contemplata la possibilita’ di superare il tetto del 3 per cento di deficit. Entro il 15 ottobre gli impegni dell’Italia e le azioni da realizzare, dovranno essere nero su bianco nella legge di stabilita’ da presentare a Bruxelles”. “Un compito che richiede -sottolinea- massima attenzione da parte di tutte le forze politiche della maggioranza, massima collaborazione e armonia. Chi ha veramente a cuore il bene del paese non dovrebbe mettere a rischio la ripresa economica, ancora molto incerta, destabilizzando l’esecutivo in una fase cosi’ delicata”.










Lascia un commento