Binetti: accogliere appello a liberi e forti che fece Don Sturzo

(DIRE) Roma, 30 set. – “L’annunciato ritiro dei Ministri Pdl di ieri, ha aperto non solo una crisi di governo, ma una crisi di credibilita’ politica ancora piu’ aspra e aggressiva di quella che gia’ era in atto. I cittadini si chiedono come sia possibile che le vicende politico-giudiziarie di una sola persona possano condizionare l’intera vicenda politica del Paese, sottraendo a tutti, ma soprattutto alle famiglie, ai giovani, agli esodati, quel barlume di speranza che cominciava ad intravedersi”. Lo afferma stamattina Paola Binetti durante un incontro con i Giovani di Area Cattolica. Continua il deputato Udc/SceltaCivica: “Davanti al rischio di soluzioni imprevedibili, dettate ancora una volta da una reazione stizzita e rancorosa o da una inerzia sbigottita e pusillanime, vorrei ricordare a tutti, ma in particolare agli amici di area cattolica presenti in tutti gli schieramenti, quel famoso manifesto lanciato dal Don Sturzo tanti anni fa in una situazione non meno confusa e drammatica. E’ l’appello ai Liberi e forti, perche’ di questo oggi si tratta: di rivolgersi a persone libere e forti, coraggiose e non condizionate da pressioni di alcun tipo, capaci di guardare solo ed esclusivamente al bene di questo Paese davvero stremato. Sono questi gli uomini e le donne di cui avra’ bisogno il prossimo governo”. Conclude l’esponente centrista: “Crediamoci sul serio e ripartiamo da queste due straordinarie virtu’ umane: la capacita’ di esercitare la propria liberta’ con grande fortezza d’animo, disposti a rischiare, ma non vigliacchi ne’ egoisti e calcolatori”.  

 










Lascia un commento