Governo: De Poli, lavoriamo a costola italiana Ppe, evidente disagio moderati PDL

(AGENPARL) – Roma, 02 ott – “La strada è stata tracciata: dobbiamo lavorare alla costola italiana del Ppe. Al di là della costituzione o meno di un nuovo gruppo parlamenta re, il passaggio politico odierno è importante: il disagio dei moderati Pdl è evidente”. Lo sostiene il senatore Udc Antonio De Poli che, da Palazzo Madama, commenta il voto di fiducia al Governo Letta: “Mi riferisco – spiega De Poli – a un’area politica che parla il linguaggio della responsabilità ed è contraria agli estremismi. Dopo lo strappo annunciato e il colpo di scena di Berlusconi, prendiamo atto del voto di fiducia che è un fatto positivo”, continua De Poli che però puntualizza: “Ora ai moderati del Pdl ‘protagonisti in questi giorni dei dissidi interni al partito, così come ai moderati del Pd, chiediamo di essere garanzia di uno stop ai veti incrociati ostacolo della vita dell’Esecutivo”. “I giochetti politici, dall’Iva all’Imu, in questi mesi, ci hanno fatto perdere solo tempo dando agli italiani la sensazione di non essere mai usciti dalla campagna elettorale”. “Gli italiani – conclude – aspettano di vedere che la fiducia di oggi non sia una farsa ma un impegno serio e concrete per portare il Paese fuori dalla crisi, sostenendo le famiglie, le fasce più deboli, i giovani in cerca di lavoro e le piccole e medie imprese”.










Lascia un commento