Legge stabilità: Cesa, non è stangata ma inversione di rotta

(AGI) – Roma, 15 ott. – “Vedremo il testo della Legge di Stabilita’ che uscira’ dal consiglio dei Ministri, ma se guardiamo le anticipazioni mi pare ingiusto definirlo una stangata”. Cosi’ Lorenzo Cesa, segretario dell’Udc, intervistato al ‘Question Time’ della trasmissione Rai Uno Mattina ha commentato le indiscrezioni sulla legge di stabilita’. “E’ piuttosto un provvedimento che inverte la rotta, che trova soldi per far tornare a crescere gli stipendi dei lavoratori e i soldi per i pensionati”, ha assicurato. “Quelli alla sanita’ non sarebbero tagli lineari, ma tagli agli sprechi che non incidono sui servizi. In dieci anni la spesa sanitaria regionale e’ salita di cinquanta miliardi e non penso siano migliorati i servizi”. In ogni caso – ha conclusoCesa – e’ un testo che andra’ discusso in Parlamento”.










Lascia un commento