P.A: D’Alia, tagli selettivi,colpiremo spesa improduttiva

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – “Il settore pubblico ha subito tagli lineari per almeno sette anni, ha pagato un costo molto alto al risanamento economico e finanziario del Paese. Si e’ arrivati al punto in cui non si puo’ piu’ andare oltre. I tagli lineari non sono mai giusti perche’ colpiscono allo stesso modo chi merita e chi non merita”. Lo ha detto a Uno Mattina il ministro per la Pa e la Semplificazione Gianpiero D’Alia, secondo quanto riporta una nota. “Per questa ragione – ha aggiunto D’Alia – e’ stato nominato un commissario per la spending review come Carlo Cottarelli, una persona di indiscussa professionalita’ internazionale che ha un anno di tempo per intervenire sui quei settori in cui ci sono sprechi e in cui bisogna obiettivamente ridurre e riqualificare la spesa, facendo tagli selettivi”.










Lascia un commento