Università: Studicentro, da Carrozza disponibilità confronto

(ANSA) – ROMA, 27 NOV – “Dall’incontro appena concluso del ministro Carrozza con i responsabili dei movimenti studenteschi italiani, non possiamo che uscirne soddisfatti. L’interesse ad ascoltare le nostre proposte e la disponibilità del ministro ad affrontare le sfide della scuola, ci fanno ben sperare per il proseguo dell’attività riformatrice del Miur”.
Questo è quanto dichiara Virgilio Falco, portavoce nazionale di StudiCentro che ha moderato il tavolo delle associazioni studentesche maggiormente rappresentative. “Il nostro movimento, in modo particolare, ha posto l’accento sulla riforma dei cicli scolastici chiedendo al ministro di andare avanti nella sperimentazione della riduzione da 5 a 4 anni della scuola secondaria di secondo grado. Abbiamo inoltre sottolineato l’importanza di implementare l’evoluzione verso i dispositivi elettronici nelle nostre scuole, come già in parte previsto dal decreto legge da poco approvato, così da realizzare – ha spiegato Falco – quella rivoluzione nel modo di concepire gli strumenti didattici che porterebbe a rendere più fruibili, multimediali e immediati i programmi scolastici proposti ogni anno dal sistema educativo nazionale”.










Lascia un commento