Senato: questore De Poli, nessun aumento spesa contributi gruppi

(ASCA) – Roma, 29 nov – ”Nessun aumento di spesa in Senato per la costituzione di nuovi gruppi. Dai rimborsi spese per la segreteria e addetti stampa ad eventuali altri spese per attivita’ politiche e parlamentari: tutto rientra nel contributo annuale che e’ omnicompresivo”. Lo afferma il senatore questore Antonio De Poli (Udc). Intervenendo a proposito di alcune informazioni sui contributi ai nuovi Gruppi parlamentari in Senato – rese note dalla stampa, ribadisce: ”Il fondo da destinare ai gruppi parlamentari e’ unico, come prevede la delibera del Consiglio di presidenza del 3 aprile 2013 in cui si sottolinea che ‘ai gruppi parlamentari viene versato un contributo unico annuale a carico del Bilancio dello Stato’. Questo contributo e’ composto da una parte fissa (che scende progressivamente con la costituzione di nuovi gruppi) e da una parte variabile a seconda del numero dei senatori del Gruppo”, spiega De Poli che sottolinea come ”questi contributi erogati vengano poi ‘spesi’ dai gruppi in maniera autonoma ma nell’ambito delle finalita’ indicate dall’art. 16 comma 2 del Regolamento del Senato (attivita’ parlamentari e politiche, spese di funzionamento dei gruppi, comprese le spese del personale) e, comunque, rispettando il totale finale”. ”Ecco perche’ – spiega De Poli -, a seguito della nascita di un nuovo Gruppo parlamentare, il Collegio dei questori, ieri, ha rideterminato la ripartizione dei contributi lasciando pero’ invariata la spesa totale”.










Lascia un commento